Share

Read next article:

"Reggiani"

Read previous article:

"Il Tempio di Norzia"

Area archeologica Poggio Moscini

In Visitare Bolsena

Area Archeologica

Bolsena, ingresso gratuito
Area archeologica Poggio Moscini

Loc. Poggio Moscini, Via Orvietana
01023 Bolsena (VT)

Soprintendenza per i Beni Archeologici
dell’Etruria meridionale
piazzale di Villa Giulia, 9

00196 Roma

Tel: +39 06 3226571

Fax +39 06 3202010

www.etruriameridionale.beniculturali.it



Resti monumentali di un Foro risalente all’epoca dei Flavi, una Basilica civile trasformata in seguito in chiesa cristiana, edifici pubblici e due domus : la Casa delle Pitture e la Casa di Ninfeo; questo è ciò che è stato riportato alla luce da una importantissima campagna di scavi, cominciata negli anni 60 del secolo scorso diretta da R. Bloch: è l’area archeologica demaniale di Poggio Moscini. Dagli scavi, durati decenni, è riemerso materiale di valore inestimabile che testimonia, dopo la distruzione di Volsinii (Orvieto), importantissimo centro della civiltà etrusca, ad opera dei Romani nel 264a.C., la sua successiva rinascita sulla sponda orientale del lago, dove la popolazione superstite si insediò, fondando la nuova Volsinii, l’attuale Bolsena. La città crebbe e si sviluppò per cinque secoli, ma nel 410 d.C. a causa della furia distruttrice dei Visigoti, e in seguito all’occupazione longobarda, entrò in declino decadendo.

Visita all’area archeologica

L’Area Pubblica

  • Il Foro

In età repubblicana il foro era situato presso l’area del Mercatello, non molto distante dalla piana di Poggio Moscini, dove in seguito fu realizzato quello di età flavia. Ne resta la piazza pavimentata con lastre di basalto, sulle quali ad oggi sono visibili le impronte di altari, statue ed epigrafi onorarie; sono inoltre, presenti colonne di nenfro e di granito, pertinenti alla basilica civile e a edifici colonnati.

  • La Basilica Civile

La basilica a pianta rettangolare, suddivisa in tre navate da un colonnato, occupava il settore meridionale del Foro in parte adiacente al foro. Nel corso del IV secolo fu trasformata in chiesa cristiana e vi fu aggiunta un’abside.

L’Area Privata

I due terrazzi situati a nord-est della basilica, a un livello inferiore dalla piazza del Foro, è occupata da una serie di botteghe ed altre strutture: cisterne, vasche, canali, una latrina e due abitazioni.

  • La Casa delle Pitture

Fu realizzata nel II secolo a.C. su un’area nella quale era già presente una stanza sotterranea, che è stata intrepretata come “tempiodedicato al culto del dio Bacco distrutto e obliterato nel 186 a.C. in seguito alla decisione del Senato romano di vietare il culto a questa divinità. Nei pressi della sala sotterranea è stato rinvenuto, ridotto in centinaia di frammenti, il celebre “ Trono delle Pantere collegato al dio Bacco. In età imperiale la domus viene ampliata e arricchita con pavimenti a mosaico e pareti con decorazioni pittoriche del III sec. d.C.

  • La Casa di Ninfeo

Una struttura risalente al II a.C., posta nelle vicinanze di un piccolo tempio, dedicato probabilmente a un culto salutare. La domus accoglie un grande atrio tuscanico, una cisterna per la raccolta delle acque piovane e un impluvium, intorno al quale essa si sviluppa; i pavimenti in marmo e i mosaici le attribuiscono l’aspetto di una residenza di lusso. Si presume che nel I sec. a.C. venne realizzato il ninfeo, un luogo dedicato al culto delle divinità preposte alle acque. La struttura fu abbondonata presumibilmente agli inizi del IV sec., e nel VI sec. d.C. una sepoltura cristiana venne collocata in quello che era stato un lussuoso triclinio.

La pianta dell’area

La pianta dell'area archeologica di Poggio Moscini

La domus del Ninfeo

La domus del Ninfeo

Informazioni

Apertura dal 1 marzo al 31 ottobre

 

  • martedì e giovedì ore 14,00-19,30
  • mercoledì, venerdì e sabato ore 8,00-13,30
  • prima e terza domenica del mese 8,00-13,30

 

Apertura dal 1 novembre al 28 febbraio

 

  • dal martedì al sabato ore 8,00-13,30
  • prima e terza domenica del mese ore 8,00-13,30

 

L’area è fornita di parcheggio autovetture esterno e interno per particolari necessità.

Ingresso
Gratuito

English