Share

Read next article:

"Trattoria del Moro"

Read previous article:

"Museo dell’architettura di A. da Sangallo"

Museo della preistoria e della Rocca Farnese

In Visitare Bolsena

Museo

a 12 Km da Bolsena, prezzo Onetcard 2,00 €
Museo della preistoria e della Rocca Farnese - foto V. Melaragni, archivio Museo

Rocca Farnese
Piazza della Vittoria, 11

01018 Valentano (VT)

Tel: +39 0761/420018

Fax +39 0761/420018

www.simulabo.it



Il museo della preistoria della Tuscia e della Rocca Farnese a Valentano (Si. Mu.La.Bo) espone una raccolta di reperti che raccontano lo sviluppo storico del territorio circostante dal periodo preistorico a quello moderno passando per l’epoca medioevale e rinascimentale; anche la sede che lo ospita è parte della raccolta, nel senso che lo stesso edificio e il materiale da esso rinvenuto occupa un posto di rilievo nella storia rinascimentale sial locale che d’Italia. Il museo è ospitato all’interno della Rocca Farnese, abilmente ristrutturata e situata nel pieno centro storico di Valentano. I Farnese, un casato molto potente ed influente dell’epoca che estese il suo dominio su tutto il territorio confinante a Valentano e che ebbe tra i suoi membri Papa Paolo III, si impossessarono della Rocca abitandola dalla metà del 1400 fino alla distruzione di Castro. Il castello stesso costituisce dunque, un affascinante percorso architettonico-storico ed artistico, su cui porre particolare attenzione su: il “Cortile d’Amore” in cui si trova il pozzo progettato dall’architetto A. da Sangallo il Giovane, la Loggia di Papa Paolo III, la “Scala Santa” e la suggestiva terrazza a cui si accede dalla sommità della Torre Ottagonale.

Viaggio nel museo

Il museo si suddivide essenzialmente in due principali sezioni:quella riferita al periodo preistorico e medievale, e l’altra invece che celebra il periodo medioevale e rinascimentale.

  • L’esposizione della prima sezione dunque, vede protagonisti manufatti della Tuscia ( dell’Alto Lazio) provenienti da aree archeologiche site nel territorio e databili in un’epoca compresa far il paleolitico e l’età del ferro.
  • Nella seconda sezione invece, si trovano esposti reperti che testimoniano il periodo dell’Alto Medioevo, in particolare essi raccontano la storia della famiglia Farnese tra il 1300 e 1600. In questa area del museo si trova una interessante e corposa raccolta di maioliche, fra cui è possibile ammirare addirittura il corredo matrimoniale di Pier Luigi Farnese e Gerolama Orsini, rinvenute da un “butto” facente parte del castello stesso.

 

La Sala Etrusca, all’interno della quale si trova un’esposizione di ceramiche di pregio ceretane e vulcenti, e quella Romana chiudono il percorso espositivo del museo.

Informazioni

APERTO (1 giugno-30 settembre)
martedì e mercoledì, ore: 10.00-13.00
da giovedì a domenica, ore: 10.00-13.00/16.30-19.30
APERTO (1 ottobre-31 maggio)
da martedì a giovedì, ore: 9.00-13.00
venerdì, sabato, ore: 9.00-13.00/14.00-17.00
domenica, ore 10.00-13.00
CHIUSO:lunedì

Per maggiori informazioni scrivi a:

English